Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI
placeholder

Il salmone rientra nella categoria dei pesci grassi. Le caratteristiche nutritive variano però in funzione di diversi parametri: il tipo di pesca (in fiume o in mare), l’età dell’animale al momento della cattura, il tipo di conservazione (fresco, conservato sotto sale o affumicato). Ad esempio, il pesce giovane ha un contenuto in grassi piuttosto basso, ma tale valore si innalza notevolmente nell’adulto (fino al 14%). Anche il pesce allevato in vasche è molto più grasso del pesce pescato in acque libere, oltre ad avere carne meno pregiata e compatta.

Il salmone, come altri pesci grassi, risulta però ricco in grassi omega-3, una categoria di lipidi insaturi essenziali che il nostro organismo non riesce a sintetizzare e che, pertanto, deve obbligatoriamente introdurre con la dieta. Il salmone rappresenta comunque, come i prodotti della pesca in generale, una buona fonte di proteine, fosforo, potassio, sodio, vitamine D, E e del gruppo B. Il salmone viene genericamente conservato in scatola oppure viene affumicato. Può essere cucinato alla griglia, arrosto, in umido. Viene frequentemente consumato anche crudo.

placeholder
Peperoncino > Scopri
placeholder
Tonno > Scopri
placeholder
Farro > Scopri
placeholder
Cocco > Scopri
placeholder
Mandorle > Scopri
placeholder
Carciofo > Scopri
Nestle 150 Years