Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI

Pinsa surgelata: caratteristiche, farciture e cottura

Pensate a una cena golosa e pratica che piace a tutti: quasi sicuramente vi è venuta in mente la pizza. Per una cena in famiglia, se avete ospiti inattesi, o semplicemente volete passare poco tempo ai fornelli, la pizza surgelata è sempre una alleata da tenere in freezer. Ma se anche a voi piace variare e amate sperimentare in cucina, avrete sicuramente sentito parlare della pinsa romana. Perché non prepararla a casa?

 

Cos’è la pinsa? 

Di forma tendenzialmente ovale, con impasto più alto e più piccola della pizza, la pinsa è da sempre stata utilizzata come base leggera per farciture ricche. Il suo impasto è realizzato con farina di frumento, di soia e di riso, olio extravergine di oliva, poco lievito e molta acqua. La massa così ottenuta lievita per 22 ore e, una volta maturata, viene lavorata a mano e cotta in forno di pietra fino a che non è pronta. La lunga lievitazione la rende leggera, mentre l’alta idratazione e la cottura alla giusta temperatura fanno sì che sia altamente digeribile.

 

La pinsa surgelata è ideale per chi, pur amando la pizza e la sua farcitura, vuole un’alternativa dal gusto autentico. Potete comprare la Bella Pinsa Buitoni surgelata, tenerla in freezer e completare comodamente la cottura nel forno di casa. L’impasto soffice e aerato diventa croccante durante la cottura, mentre le bolle d’aria intrappolate al suo interno rendono la Pinsa Buitoni morbida e soffice al centro. Le farciture poi si adattano a ogni gusto: potete scegliere quelle tradizionali o inventare quelle più creative.

 

È proprio questa versatilità che rende la pinsa romana surgelata ideale sia per una cena veloce sia per chi ama gli abbinamenti insoliti in cucina. Potete servirla per l’aperitivo o come piatto principale in una cena tra amici.

Scegliete tra la classica Bella Pinsa Margherita se amate la tradizione o la Bella Pinsa Prosciutto e Funghi se preferite le farciture golose.

Se invece non siete mai stanchi di sperimentare nuove ricette, provate le 2 basi di Bella Pinsa pronte per essere farcite a casa con ingredienti di stagione.

 

Bella Pinsa Margherita 

Dorata, aerata e croccante, la Bella Pinsa Margherita Buitoni è la scelta perfetta per chi ama sapori classici e andare sul sicuro. Condita con pomodori e mozzarella italiana selezionata, è pronta in pochi minuti. Per la cottura della pinsa surgelata non vi resta che riscaldare il forno a 230°C e cuocerla per 12 -13 minuti con funzione statica o 10 - 12 minuti se preferite il forno ventilato. Consigliamo di adagiarla sulla griglia. Il profumo inconfondibile e la doppia consistenza, croccante fuori e morbida dentro, vi conquisterà.

Bella Pinsa Prosciutto e Funghi 

Se la semplicità per voi deve incontrare sempre il gusto, allora la Bella Pinsa Prosciutto e Funghi fa al caso vostro. Sulla base, i pomodori italiani e la mozzarella incontrano i funghi e il prosciutto cotto, a completare la farcitura, la scamorza affumicata rende ogni pinsa ancora più filante.

 

Bella Pinsa 2 Basi 

Le due basi pronte di Bella Pinsa Buitoni da farcire come si vuole sono pronte in pochi minuti. La base pinsa surgelata viene cotta senza alcun tipo di condimento. Potrete poi aggiungere tutti gli ingredienti anche una volta tolta la pinsa dal forno, dove i sapori si incontrano per formare un gusto tutto nuovo.

Come cuocere la Bella Pinsa 2 Basi Buitoni in casa

Se si sceglie di acquistare le 2 basi pinse congelata, preparatele così:

  • Togliete le pinse dalla confezione, lasciate che si scongelino per 10 minuti;
  • Nel frattempo, portate a temperatura il forno a 230°C.;
  • Se si usa il forno con la funzione statica, lasciate cuocere le pinse per massimo 8 minuti, se invece si preferisce il forno ventilato cuocetele per 7 minuti.
  • Sfornatele e farcitele con gli ingredienti che più amate.

 

Come farcire le basi Bella Pinsa 

 

Per farcire la base pinsa surgelata usate ingredienti freschi bilanciando i loro gusti:

  • In primavera utilizzate zucchine grigliate, carciofi saltati in padella o agretti appena lessati. Potete combinare queste verdure con formaggi freschi cremosi come la robiola o lo stracchino. Non dimenticate di utilizzare erbe aromatiche fresche per una pinsa sempre nuova.

 

  • In estate invece abbondate con i pomodorini, le melanzane o i peperoni: da cuocere in forno o da gratinare. Gli ortaggi estivi ben si adattano ai formaggi a pasta dura come il parmigiano o il provolone.

 

  • Durante l’autunno utilizzate fette di speck abbinandole alle pere e alle noci, oppure preferite un formaggio erborinato, zucca al forno e il miele.

 

  • Per l’inverno ricordate che Bella Pinsa può essere condita con un pesto di cavolo nero e nocciole e completata con delle generose fette di mortadella, oppure con ciauscolo e scarola in agrodolce.

 

  • Durante tutto l’anno poi si potranno scegliere abbinamenti di pesce come salmone affumicato, zeste di lime e formaggio caprino oppure tartare di tonno, olive nere e capperi. Oppure sperimentare con specialità regionali come la ‘nduja calabrese, il culatello romagnolo, la tuma siciliana, il lardo altoatesino, la finocchiona toscana o il tartufo piemontese facendo di ogni pinsa un inno all’italianità.


Nestle 150 Years