Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ci sei quasi!
Conferma di voler partecipare al concorso e di aver letto il REGOLAMENTO

CONFERMO

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI

Nomi delle pizze: dalle classiche alle pizze più particolari

I nomi delle pizze prendono spesso spunto da storie e aneddoti, nonché dagli ingredienti. Scopri il loro significato dalle classiche alle più strane!

Nomi delle pizze: dalle classiche alle più strane

Bandiera del made in Italy nel mondo, la pizza è un piatto irresistibile che conquista il palato con i suoi ingredienti. Tra i grandi classici e le ultime novità, il disco di pasta è un concentrato di sostanze nutritive benefiche ed è un piatto unico che non ha concorrenti.

 

Pizze classiche o pizze particolari? Il dilemma del buongustaio

Un impasto morbido e leggero fatto di acqua, sale, lievito e farina, il cornicione gonfio e di colore dorato, un gusto intenso ed armonioso: di cosa stiamo parlando? Ovviamente della pizza con il suo inconfondibile sapore del pane ben cotto che crea un connubio irresistibile con il sapido della mozzarella e con l'acidulo del pomodoro. Ma quante sono le varietà di pizza? Sono davvero infinite. Accanto ai grandi classici, non mancano pizze che puntano sugli ingredienti tipici del territorio e varietà che danno libero sfogo alla fantasia del pizzaiolo. E i nomi? L'elenco è lungo: ecco una breve carrellata che ti farà scoprire che la più nota prelibatezza mediterranea è davvero camaleontica.

Nomi di pizze: gli evergreen per i tradizionalisti

Tra i grandi classici, conquistano il podio la pizza Margherita e la pizza alla marinara. A base di pomodoro, mozzarella e basilico fresco, la pizza Margherita richiama i colori della bandiera italiana e deve il suo nome alla Regina Margherita di Savoia che ne andava ghiotta. Condita con pomodoro, aglio, origano e olio, la pizza alla marinara trova il suo valore aggiunto nella semplicità e genuinità degli ingredienti e il suo nome è da ricondurre al fatto i marinai durante i loro lunghi viaggi lontano da casa riuscivano a prepararsi delle gustose pizze sfruttando questi ingredienti facilmente conservabili. Particolarmente amate per la varietà della farcitura, la pizza quattro stagioni e la pizza capricciosa concretizzano un tripudio di colori e di sapori grazie a basilico, funghi, carciofi, prosciutto cotto ed olive. E, infine, non possono non citarsi le pizze che, già nel nome, richiamano gli ingredienti che le impreziosiscono: prosciutto, prosciutto e funghi, stracchino e verdure, ai funghi, ai quattro formaggi, pomodorini ed olive, alle verdure, al prosciutto crudo e formaggio e speck.

 

Nomi di pizze particolari: via libera alla creatività

Vi sono delle pizze particolari che meritano di essere assaggiate almeno una volta nella vita. Innanzitutto, quelle che riscoprono gli ingredienti tipici regionali, come la pizza alla salsiccia e friarelli, quella al pecorino toscano o sardo, la pizza alla salsiccia di cinghiale e la pizza alla bottarga. E, poi, ci sono le pizze che portano in tavola un connubio di eccellenze gastronomiche: basta citare la pizza pomodoro, burrata, funghi e soppressata, la pizza pomodorini, feta, champignon, pesto e pancetta e la pizza ai sapori di bosco con i funghi e il prosciutto cotto arrostito con un filo di aceto balsamico.

 

Nomi di pizze originali: l'originalità inizia dal nome

I nomi inconsueti non mancano. Mai sentito parlare della pizza Mimosa, della pizza Inferno e della pizza Poldo? Dopo l'iniziale sorpresa per un nome non così intuitivo, inizia un'esperienza gustativa fatta di sapori che stuzzicano i palati più esigenti. La pizza Mimosa è una pizza bianca con mais e prosciutto cotto apprezzata per il gusto armonioso e delicato, mentre la pizza Inferno a base di pomodoro, mozzarella, acciughe, capperi, salame piccante e peperoncino conquista con il suo carattere esuberante. E che dire della pizza Poldo ricca di spinaci freschi in foglie per fare la carica di ferro. Poco importa se, in fatto di pizza, ti consideri una buongustaia tradizionalista o innovatrice. Ciò che conta è che la pizza coniuga alla perfezione gusto e benessere. Sfiziosa e saziante, la pizza è uno dei piatti più equilibrati dal punto di vista nutrizionale, ideale da portare in tavola per rompere la monotonia e per vivere appieno i momenti di convivialità.



Nestle 150 Years