Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI

Menu di Pasqua: le idee per un pranzo secondo tradizione

La tradizione culinaria italiana dà il meglio di sé nei giorni di festa, in particolare durante le cosiddette “feste comandate” ossia le feste di precetto cattoliche come il Natale e la Pasqua.

I piatti tipici sono ovviamente diversi dal Nord al Sud Italia e contribuiscono a creare quella ricchezza di tradizioni che ci distingue dal resto del mondo. Ci sono però dei tratti comuni che avvicinano tutte le ricette regionali, in particolare quando si tratta di imbandire la tavola della Pasqua.

Uova e agnello i due ingredienti che non mancano su nessuna tavola: simbolo della rinascita il primo ed emblema della mansuetudine e del sacrificio il secondo, questi ingredienti sono alla base del menu di Pasqua casalingo.

Di seguito alcune idee menu Pasqua per imbandire la vostra tavola nel segno della tradizione.

Tutti a tavola con gli antipasti di Pasqua

Tutti (o quasi) i pranzi di Pasqua, come anche le colazioni del giorno di Pasqua, iniziano con le uova sode. A seconda dei gusti queste possono essere servite al naturale oppure farcite.

Spesso le uova sode sono anche utilizzate per abbellire la tavola: è frequente infatti decorare il guscio con colori alimentari oppure con nastrini e usare il piatto di portata come centrotavola. Ovviamente potranno poi essere sgusciate e mangiate dai commensali seduti a tavola.

Se invece si vogliono presentare antipasti pasquali più elaborati, le uova sode, sbucciate, possono essere tagliate a metà per lungo, svuotate del tuorlo cotto e farcite.

Sulla farcitura ci si può sbizzarrire a seconda dei gusti, l’importante è non buttare il tuorlo, ma amalgamarlo nella farcitura. Un classico è la farcitura con capperi, olive, tonno e maionese, tutto tritato e poi adagiato in piccole quantità nel buco lasciato dal tuorlo. Una ricetta più elaborata e anche scenografica è quella delle uova sode farcite in crosta: un ripieno di peperoni, senape e ricotta per le uova rivestite di pasta sfoglia.

Fra gli antipasti di Pasqua creativi ci sono anche le insalate di verdure, volendo accompagnate dalle immancabili uova sode: fave, piselli e cipollotto è una ricetta con le verdure di stagione, come anche l’insalata di asparagi e patate, anche nella versione con il parmigiano.

Torte salate pasquali

A cavallo tra la colazione di Pasqua, gli antipasti del pranzo e una portata vera e propria ci sono le torte salate pasquali. Questi rustici sono infatti un piatto molto versatile che si presta ad essere protagonista in diverse occasioni.

Tipica del periodo è la torta pasqualina: un rustico ripieno di ricotta, spinaci o altre erbe e parmigiano al cui interno vengono adagiate 7 uova.

Di grande effetto è anche la ricetta della colomba salata che, preparata nello stampo per il dolce tradizionale, viene farcita con salumi e formaggi.

Primi piatti pasquali: non può mancare la pasta all’uovo

Non c’è festa senza pasta all’uovo e la Pasqua non può certo essere da meno.

I primi più gettonati per il pranzo pasquale sono quindi lasagne, pappardelle, tagliatelle e pasta ripiena.

Quindi via libera alle lasagne bianche, magari con gli ultimi carciofi oppure con gli asparagi, ai tortellini ricotta e spinaci o agli gnocchi formaggi e asparagi.

Per gli amanti dell’agnello a tutto tondo, con le pappardelle in ragù di agnello si può avere un assaggio della carne tipica pasquale anche nella prima portata.

Seconda portata per Pasqua: non solo agnello

Dopo le uova, è l’agnello ad avere il posto d’onore a tavola. In umido, in fricassea, arrosto, al forno con le patate, l’agnello può essere proposto in tantissimi modi che ne esaltano il sapore già di per sé forte e deciso.

Un modo diverso di presentare l’agnello è quello di preparare dei cestini di pasta sfoglia farciti con la carne, le uova e il formaggio: delle monoporzioni da distribuire comodamente a ciascun commensale.

 

Se invece non siete amanti dell’agnello si possono preparare in alternativa secondi piatti pasquali come l’arrosto di maiale alle fragole, o un arrosto di vitello, oppure ancora un classico pollo al forno.

Le ricette regionali dei dolci pasquali

Per chiudere in dolcezza il menu di Pasqua, oltre alla tradizionale colomba, si può preparare il più classico dei dolci pasquali del sud Italia: la pastiera napoletana che da molto tempo ha valicato i confini campani per diffondersi in tutto il territorio nazionale.

Per prendere spunto dalle tradizioni regionali, in Sicilia fra i dolci di Pasqua c’è la cassata, in Sardegna si fanno le pardulas, dolcetti ripieni di ricotta aromatizzata agli agrumi, e in Toscana la schiacciata, un dolce aromatizzato all’anice, mentre al Nord Italia esistono diverse varianti di ciambelle dolci pasquali.

Volete proporre ai vostri commensali un dolce diverso? Scoprite la ricetta dei coloratissimi Cupcake di Pasqua!

Altre ricette per Pasqua

Scopri tutte le nostre ricette di Pasqua nella sezione dedicata!



Nestle 150 Years