Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI
i dolci tipici pasquali Buitoni

I dolci tipici pasquali

Il periodo pasquale rappresenta, per gli amanti dei dolci, siano essi bambini o adulti, uno dei momenti più attesi in ambito culinario. Uova di cioccolato, pastiera, colomba e agnello sono solo alcune delle specialità della tradizione italiana. Ovviamente, in cucina non mancano una serie di prelibatezze salate, da nord a sud.
Le pietanze, pur differenziandosi di Regione in Ragione, presentano molti elementi in comune; in particolare, a non mancare nelle ricette dolci sono ingredienti come uova, zucchero, mandorle e frutta secca in generale. Tipicamente, diverse preparazioni vengono servite a colazione il giorno di Pasqua, mentre i piatti più saporiti sono ideali per il classico pic-nic di "Pasquetta". Se desideri realizzare uno o più dolci tradizionali di Pasqua con le tue mani, nelle prossime righe troverai diversi suggerimenti in proposito.

Come preparare la colomba pasquale

Ami i dolci tipici pasquali, e vuoi provare a preparare con le tue mani una colomba che, oltre ad essere più sana, non avrà niente da invidiare, a livello di gusto, a quelle di pasticceria? Per farlo ti occorreranno i seguenti ingredienti:

 

350 g di farina
3 uova
90 g di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per torte salate
170 g di latte
180 g di zucchero
1 limone
la buccia grattugiata di un'arancia
la buccia grattugiata di un limone
1 fialetta di aroma alla mandorla
mandorle q.b. (per la decorazione)
granella di zucchero q.b. (per la decorazione)

 

Per ottenere l'impasto inizia le operazioni separando albumi e tuorli in due ciotole distinte, e montando a neve gli albumi. Nella terrina contenente i tuorli, invece, aggiungi 150 g di zucchero, e utilizza un frullatore per montare i due ingredienti. Successivamente unisci la buccia degli agrumi (arancia e limone) e la fialetta di aroma all'arancia, cercando di mescolare con cura. Sempre mescolando aggiungi l'olio di semi e il latte. Giunta a questo punto incorpora la farina poco alla volta, quindi il lievito. L'impasto è praticamente pronto, in quanto dovrai semplicemente unire gli albumi montati in precedenza. Tuttavia, prima di procedere con tale operazione potrai arricchirlo con canditi e uvetta, oppure con gocce di cioccolato fondente. Mescolati delicatamente gli albumi all'impasto trasferisci quest'ultimo in uno stampo a forma di colomba. Guarnisci con le mandorle e la granella di zucchero e inforna a 180° per 40 minuti.

Un uovo di cioccolato per i bambini? Realizzalo in casa!

I tuoi bambini adorano le uova di cioccolato? Perché non crearne uno in casa, magari coinvolgendoli nella preparazione? Se hai sempre pensato che questa, e altre ricette dolci pasquali, richiedano un'eccessiva maestria, e molto tempo a disposizione, cambierai opinione!
L'operazione più importante è rappresentata dalla fusione del cioccolato. Per velocizzarla potrai utilizzare il forno a microonde. Sminuzza il cioccolato e versalo in una ciotola idonea alla cottura al microonde, quindi aziona quest'ultimo a media potenza per una trentina di secondi. Ripeti l'operazione una seconda volta dopo aver tolto la ciotola e mescolato il contenuto con una spatola. Ovviamente, cioccolate diverse richiedono tempi diversi. Per una perfetta fusione di quella fondente, ad esempio, potrebbero essere necessari anche 4 cicli da 30 secondi.
Se la procedura ti sembra eccessivamente complicata, ricorri al classico bagnomaria.
Quando il cioccolato sarà sciolto potrai passare alla fase successiva, che ti vedrà impegnata a temperare il cioccolato, operazione indispensabile per evitare che, una volta freddo, si ricopra di una patina bianca, visivamente "fastidiosa".
Dovrai semplicemente versare il cioccolato sciolto su un piano freddo (una superficie di marmo è ideale), girandolo più volte con una spatolina fino al momento in cui inizierà a solidificarsi leggermente. Utilizza un termometro da cucina per verificare che la temperatura del cioccolato sia scesa a circa 26°. A quel punto versalo in un pentolino e rimettilo sul fuoco, per raggiungere i 31° (se fondente) e 30° (al latte). Versa quanto ottenuto all'interno di uno stampo per uova di Pasqua, facendo attenzione a coprire uniformemente le pareti. I bordi, invece, dovranno risultare liberi. Procedi chiudendo lo stampo su se stesso, accertandoti che le due metà combacino l'una con l'altra, quindi trasferisci per 4-5 minuti in frigo. Saranno sufficienti per far solidificare il cioccolato. Per rendere salda la "giuntura" dell'uovo, poni a bagnomaria la ciotola usata per sciogliere e temperare il cioccolato. Il cioccolato presente sulle pareti si scioglierà in pochi istanti permettendoti, con le dita, di spalmarlo sui bordi delle due metà dell'uovo. Dopo aver pulito la superficie dai residui trasferisci nuovamente l'uovo in frigorifero per 60 secondi. Se lo ritieni più pratico, per l'operazione di "sigillatura" potrai ricorrere alla colla alimentare.

Come realizzare un uovo pasquale in casa

Agnellini di pasta sfoglia con crema di nocciole

Gli agnellini di pasta sfoglia, arricchiti da una deliziosa crema di nocciole, rappresentano dei dolcetti semplicissimi, che potrai ottenere in pochi minuti. Sorprenderanno soprattutto i più piccoli grazie alla loro simpatica forma.
Gli ingredienti necessari per ottenerne un numero sufficiente a soddisfare 4 persone sono:

 

1 rotolo di pasta sfoglia
400 g di crema di nocciole
100 g di zucchero

 

Inizia la preparazione di questa ricetta srotolando la pasta sfoglia. Con l'ausilio di un coppa pasta a forma di agnello ricava gli agnellini. Se non possiedi un coppa pasta adeguato non preoccuparti; ti sarà sufficiente disegnare con una matita un agnello su un foglio di carta forno, ritagliarlo e appoggiarlo sulla pasta. Ottenuto il numero di agnellini desiderato ponili in una teglia foderata con uno strato di carta forno. Prima di trasferirli in forno (a 200° per circa 10 minuti) cospargi la superficie con dello zucchero semolato. Raggiunto il grado di doratura ideale sfornali e lasciali raffreddare. A quel punto taglia ogni agnellino a metà (sul senso della lunghezza) con un coltello, come se si trattasse di un panino, spalmando sulla parte inferiore la crema di nocciole e richiudendoli. Non ti rimarrà altro che trasferirli su un vassoio e servirli ai tuoi commensali, cercando di preservarne uno per assaggiarlo!



Nestle 150 Years