Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI

Le 5 migliori ricette senza lievito da fare in casa

Lo sappiamo tutti: la cena per molti è il pasto principale della giornata, quello che aspettiamo sin dalle prime ore del giorno.

Che tu stia sognando di cenare davanti alla tv da solo, o sia pronto a imbatterti in una ciurma scalmanata di piccoli commensali, che tu abbia una cena per due da preparare, o magari ricordi che manca poco alla partita, ti serve un’idea su cosa cucinare a cena di sfizioso. E se fosse anche una cena facile e veloce sarebbe il massimo. L’unico piatto che può salvarti la serata è la pizza fatta in casa. Ma la manualità non è il tuo forte, impastare la pizza non è proprio il tuo cavallo di battaglia, e poi, durante la spesa, hai dimenticato colpevolmente un ingrediente fondamentale senza il quale è impossibile impastare la pizza: trovarsi senza lievito di birra non rappresenta più una tragedia quando hai in casa una Base per pizza o focaccia.

Sulla farcitura invece sei imbattibile, nessuno dispone il prosciutto come te, nessuno affetta la mozzarella con tanta precisione, per non parlare delle rondelle perfette che ricavi da quelle zucchine fresche appena comprate. Quindi inizia con l’accendere il forno, è l’ora di mettersi all’opera e cercare le ricette per cena dell’ultimo minuto. Ancora nessuna idea geniale? E non ti va di sfogliare vecchi ricettari? Corriamo in tuo aiuto: ecco le 5 migliori ricette senza usare lievito.

Focaccia al tonno: pochi ingredienti, risultato sorprendente

Un vasetto di filetto di tonno è quello che hai afferrato prima di correre alle casse, ti hanno ispirato le sue carni rosate e la bontà del connubio con le cipolle rosse che il tuo verduraio ti ha consigliato di comprare e che tieni in cucina in bella vista. Ricorda di mettere nel carrello anche due confezioni di Base per focaccia la Soffice Buitoni ed ecco la tua idea sfiziosa del sabato sera: Focaccia tonno e cipolle.

Preriscalda il forno alla massima temperatura e taglia a metà una cascata di pomodori Pachino, affetta sottilmente le cipolle e se ti va mettile in abbondante acqua gelata. Oltre a diventare ancora più croccanti saranno più facili da digerire. Mentre sono in ammollo continua a preparare gli altri ingredienti e ricorda di tamponare le cipolle con un canovaccio prima di utilizzarle per farcire la base pronta. Tira fuori quel vasetto di capperi che hai comprato nell’ultimo viaggio in Sicilia e dopo averne assaggiato qualcuno tieniti pronto a creare il ripieno. Nella teglia stendi la prima delle due basi, inizia con uno strato fitto di cipolla, disponi ordinatamente i pomodorini e i capperi, concludi con il tonno e un pizzico di sale. Se ti piace aggiungi dell’origano fresco oppure unisci dei cucunci, i fiori di cappero, che donano croccantezza, in quel caso però non aggiungere altro sale. Ricopri con la seconda base per focaccia e inforna fino a che la tua cena non è pronta. Preparane in abbondanza, è buona anche fredda!

Pizza del contadino: con zucchine e porri 

Quando cerchi la ricetta per una cena vegetariana non puoi non affidarti alle verdure fresche dell’orto. In inverno ti orienti su broccoli e cime di rapa, in estate sui pomodori carnosi, in autunno scegli zucca e funghi in primavera gioisci della presenza di zucchine e porri. Proprio per questo la Pizza del contadino è buona in tutte le stagioni anche quando ci si ritrova senza lievito di birra in casa, o la farina non basta e ci si affida alle ricette per basi pronte. Per questo secondo piatto vegetariano ti occorre una Base per Pizza Rettangolare Buitoni, un buon formaggio a pasta filata e tanti ortaggi. Salta in padella i porri e le zucchine se in stagione, se no prova con i vegetali che hai in dispensa, aggiungi scamorza, provola o, se ami i gusti decisi, scegli un provolone semi stagionato. Completa con olive verdi o nere, qualche foglia di basilico e inforna fino a quando la casa di riempie di quel magico odore di pizza. Attento ai vicini potrebbero magicamente suonare il campanello richiamati da un tale profumo!

La Parigina: quando la pizza incontra la pasta sfoglia

Quando lavori troppo o non puoi muoverti da casa, la cosa che ti manca di più è viaggiare.  Quando viaggi la prima cosa che fai è mangiare specialità del luogo, cercare poi di imparare ricette semplici per poi rifarle a casa. Nell’ultima trasferta a Napoli, per esempio, potresti aver scoperto dell’esistenza della Pizza Parigina, o come la chiamano nel capoluogo partenopeo, la Parigina. Si tratta di uno street food che si presta ad essere portato in tavola anche durante una festa o quando scarseggiano le idee per una cena con amici. Per prepararla ti occorre una GranPizza Buitoni come base e la Pasta sfoglia Rettangolare Buitoni per completarla. Per il ripieno? La tradizione vuole che si sovrappongano uno strato di pomodori pelati, uno di provola o mozzarella e un altro di prosciutto cotto. Per finire si stende un velo di pomodoro e si srotola la pasta sfoglia. Procurati una mozzarella che contenga poco siero, per ottenere la giusta consistenza del ripieno, in caso non ne avessi a disposizione lascia un fiordilatte in un colino per un paio d’ore. La parigina cuoce in forno a 200°C per 30 minuti, fino a che non diventa leggermente dorata e il ripieno fila. Segui il consiglio, se riesci a resistere: gustala tiepida, è quella la temperatura ideale di servizio.

 

Speck e mela, come la pizza in casa diventa raffinata

Chi lo dice che la pizza cucinata a casa deve essere banale e monotona? Chi lo dice che le ricette veloci per cena devono essere scontate? Trasformare un piatto semplice in una Pizza per gourmet è un gioco da ragazzi se si abbinano ingredienti genuini ma con sapori decisi bilanciandoli tra loro. Parti dalla base: ti occorre una Pizza con Farina ai 5 cereali, condiscila in modo da lasciare a bocca aperta i tuoi commensali. La pizza ai cereali ha un gusto rustico che ben si adatta a una farcia delicata. La provola, magari di bufala, ha un sapore inconfondibile di affumicato e si abbina alla mela che invece è acidula e profumata. Mentre prepari la pizza con provola speck e mela aggiungi timo fresco e ricorda di far intiepidire leggermente la base prima di aggiungere lo speck, in modo da ammorbidirlo leggermente con il calore senza alterarne il gusto. Se ami questo tipo di pizza farcita puoi provare a utilizzare mozzarella di bufala al posto della provola, a sostituire la mela con la pera e ad aggiungere qualche cubetto di gorgonzola. Non te ne pentirai!

Per chi non rinuncia alla tradizione: la pizza fiori

Hai bisogno di ricette leggere per cena, qualcosa che ti ricordi l’infanzia e che faccia felice anche il tuo compagno che non ama la pizza troppo farcita. Ma senza lievito, come fare? Usa una Base per Pizza con solo Olio di oliva Buitoni e tira fuori una delle più buone ricette con zucchine. La Pizza con fiori di zucca è quello che fa al caso tuo. Tu prepara le acciughe sottolio eliminando tutte le lische, togli il gambo e il pistillo ai fiori di zucca e ripassa entrambi in padella. Sfilaccia con le mani la mozzarella, in questo modo potrà essere disposta in modo uniforme su tutta la base e trasformarsi così in un trionfo filante di bontà. Ricordati che i fiori di zucca sono un ingrediente delicato e i più grandi pizzaioli insegnano che vanno protetti in cottura, stendili sulla base della pizza e ricoprili con la mozzarella: sarà perfetta per svolgere questo compito, la sua umidità sarà sufficiente a non farli bruciare. E non esagerare con le acciughe, sono molto saporite. Poi informa ancora per qualche altro minuto. Avrai giusto il tempo di apparecchiare prima che la cena sia pronta.



Nestle 150 Years