Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI
Conservare la crema pasticciera

La crema pasticcera non è facile da conservare: il latte e l’uovo si deteriorano molto facilmente e possono anche diventare pericolosi per la salute. È comunque possibile conservarla in frigo per qualche giorno, dopo aver preso qualche precauzione.

  • Innanzitutto bisogna aspettare che la crema si raffreddi, per accelerare il processo si può travasare la crema dalla pentola di cottura in una terrina fresca. Tuttavia, la differenza termica potrebbe far formare sulla superficie della crema una pellicola. Per evitare ciò bisogna mescolarla con un mestolo ogni cinque minuti.
  • Una volta raffreddata la crema è pronta per essere conservata. Prima di riporla in frigo è però necessario ricoprirla con uno strato di pellicola trasparente o carta da forno che dovrà essere a contatto con la crema. Un’alternativa consiste nel riporla in un contenitore ben sigillato, possibilmente ermetico, e conservarla in frigo senza l’uso di pellicole.

Il tagliere: di legno, vetro o plastica?
Il tagliere: di legno, vetro o plastica? > Scopri
Sacca da pasticciere
Sacca da pasticciere > Scopri
Brasato o stufato
Brasato o stufato > Scopri
Come cuocere il riso
Come cuocere il riso > Scopri
placeholder
Coltello da salmone > Scopri
Arriccia burro
Arriccia burro > Scopri
Nestle 150 Years