Per partecipare al concorso
effettua la registrazione.

Registrati

Se sei già un utente
fai il login.

Ops!
Devi avere almeno 18 anni per partecipare al concorso, continua a navigare sul nostro sito in cerca di ricette!

CHIUDI
Come pulire e cuocere il polpo

Cuocere il polpo potrebbe sembrare un’operazione semplice, ma per ottenere un risultato ottimale sono necessarie alcune piccole accortezze.

  • Iniziamo con la pulizia: prendete il vostro polpo fresco e pulitelo strofinandolo bene sotto l’acqua corrente. Rimuovete con un coltello gli occhi e il becco del mollusco, poi frollate la carne utilizzando un martelletto (o un batticarne) per 10 minuti. Così facendo romperete le fibre rendendo la carne più tenera. Sciacquate nuovamente il polpo con acqua fredda e rimuovete accuratamente le interiora e la patina viscida che ricopre la testa.
  • Ora che il polpo è pulito, passiamo alla cottura. Prendete una pentola dai bordi alti, riempitela d’acqua e portatela ad ebollizione. Per arricciare le punte dei tentacoli e rendere la presentazione del vostro polpo più carina, pucciateli immergeteli nell’acqua bollente 4-5 volte.
  • Quindi immergete l’intero polpo nella pentola. I tempi di cottura variano a seconda della grandezza del polpo: 20 minuti ogni 500 grammi.
Aiutandovi con una schiumarola, eliminate dalla superficie della pentola schiuma e residui vari. Prima di scolarlo, infilzate il polpo con una forchetta per essere sicuri che sia ben cotto.

Conservare la crema pasticciera
Conservare la crema pasticciera > Scopri
Come cuocere le lenticchie
Come cuocere le lenticchie > Scopri
Gli accorgimenti per usare le padelle antiaderenti
Gli accorgimenti per usare le padelle antiaderenti > Scopri
Come preparare il cous cous
Come preparare il cous cous > Scopri
Cucchiai di legno
Cucchiai di legno > Scopri
Menù con le castagne
Menù con le castagne > Scopri
Nestle 150 Years